La RotoBike, la bici senza manubrio inventata dai fratelli Rivolta, si propone come mezzo di trasporto. Guidarla è facilissimo visto che viene manovrata semplicemente spostando il baricentro del corpo. Essa è brevettata per uso ludico o sportivo.
​La prima cosa che spunta agli occhi della persona è la mancanza di uno manubrio e la dimensione diversa delle due ruote tra di loro. La ruota anteriore è inferiore rispetto a quella posteriore ed è associata al telaio in modo piroettante intorno ad un asse sostanzialmente verticale. Questa sua caratteristica permette di non dovere avere un manubrio ed essere controllato dal proprio baricentro.
L’atleta produce l’avanzamento agendo sui pedali, esercitando anche l’azione della frenatura semplicemente riducendo la velocità di rotazione.
​La RotoBike ha la struttura portante in acciaio e le altre componenti realizzati con i miglior  materiali. E’ leggera e di facile trasporto perché di ingombri contenuti.